Strumenti di coprogettazione: dalla competizione alla collaborazione

Scritto da: Iris Network | Pubblicato il: 30 agosto 2018

SESSIONE PARALLELA | giovedì 13 Settembre | ore 14

A cura di Gianfranco Marocchi | Welfare Oggi

Intervengono:

  • Felice Scalvini | Assifero – Fondazione Asm
  • Luciano Gallo | avvocato esperto di rapporti fra Pubblica amministrazione e Terzo settore

Oggetti alla ricerca. Vi è una curiosa contraddizione nel dibattito odierno: espressioni come “fare rete” o “fare sistema” sono universalmente usate, ma alla prova dei fatti questi auspici sono sovrastati dal paradigma competitivo che vede enti pubblici e terzo settore come contro-interessati entro un sistema di affidamenti tramite appalto e gli stessi enti di terzo settore come concorrenti tra loro sul mercato. È necessario quindi abbracciare un paradigma diverso – profondamente coerente con il principio costituzionale di sussidiarietà e con l’art. 55 del Codice del Terzo settore – che può contare su strumenti giuridici legittimi e consolidati e che risponde ad una visione della società in cui i soggetti pubblici e di terzo settore strutturano le proprie relazioni secondo valori collaborativi che trovano origine nelle comuni finalità di interesse generale.

Il Programma completo del WIS


Iscriviti subito


Con il contributo di

Partner

Media partner