Il cantiere (ancora aperto) della riforma del Terzo settore

Scritto da: Iris Network | Pubblicato il: 30 agosto 2018

SESSIONE PARALLELA  | venerdì 14 Settembre  |  ore 9

A cura di Luca Gori | Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa

  • Giuseppe Taffari | R&P Legal, Milano
  • Elena Pignatelli | dottore commercialista, consulente e sindaco revisore di enti nonprofit
  • Simone Brunello | Consorzio In Concerto, Castelfranco Veneto (TV)

Nella scorsa edizione del Workshop si evocava, significativamente, l’ultimo miglio della riforma. Se lo scenario è stato delineato dal Codice del Terzo settore e dal decreto legislativo sull’impresa sociale, alcune “regole” che orientano il comportamento degli attori del Terzo settore sono ancora in corso di definizione. Dunque, a che punto siamo? L’attesa dell’autorizzazione della Commissione Europea per le misure di carattere fiscale, il decreto correttivo in tema di impresa sociale (già adottato), la richiesta di proroga per il correttivo del Codice del Terzo settore e per il termine di adeguamento degli statuti degli ETS, la sfida dell’adozione degli atti di attuazione (a partire dal registro unico nazionale del Terzo settore). La riforma è una sfida “epocale”, assai complessa; mettere a fuoco i nodi giuridici, indicarli al legislatore, ipotizzare soluzioni a partire dalle esperienze concrete, è il contributo che questa sessione vuole portare.

Il Programma completo del WIS


Partecipa al follow-up