Conoscenza e sviluppo: una nuova stagione per l’impresa sociale

Scritto da: Iris Network | Pubblicato il: 30 ottobre 2018

La ricerca, sia teorica che applicata, continua a svolgere un ruolo chiave per lo sviluppo dell’impresa sociale, in particolare guardando al contributo di queste imprese alle principali sfide-paese (coesione, lavoro, uguaglianza).

Marco Musella, presidente di Iris Network, nella sua relazione di apertura del Workshop sull’impresa sociale (svoltosi il 13 e 14 settembre a Riva del Garda), introduce il tema della XVI edizione – Una nuova conoscenza per l’innovazione e lo sviluppo – focalizzandosi sulle sfide che attendono la produzione di conoscenza per l’impresa sociale.

La storia dell’impresa sociale testimonia in modo evidente come la dialettica tra ricerca e prassi abbia condotto ad effetti fattuali e duraturi. La cooperazione e l’impresa sociale nascono sì da esperienze concrete, ma non sarebbero ciò che sono oggi se non vi fosse stata una teoria economica ed un’elaborazione giuridica ad accompagnare lo sviluppo di questi modelli imprenditoriali attraverso concetti e connessioni conoscitive.

Giunti al riconoscimento giuridico dell’impresa sociale (prima con il d.lgs. 155/2006, ora attraverso la Riforma del terzo settore), la ricerca deve continuare ad essere protagonista di pari passo con la sperimentazione, per affrontare le sfide conoscitive ancora aperte, che secondo il professor Musella, si possono sintetizzare in alcuni temi chiave:

  • governance e democrazia: quali regole di governo per nuovi modelli imprenditoriali partecipativi?
  • finanza: quali strumenti di finanza sociale possono favorire il consolidamento e la nascita di nuove imprese sociali?
  • nuove professionalità, che coniughino socialità a forti competenze manageriali;
  • trasformazioni culturali, che agevolino una imprenditorialità sociale diffusa;
  • trasformazioni digitali, che “umanizzino” le nuove tecnologie;
  • sfide sociali e politiche, individuabili nei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs).

Si tratta di sfide che non si vinceranno attraverso la sola elaborazione teorica oppure affidandosi alla sola intraprendenza di sperimentatori illuminati, ma necessiteranno di un rinnovato impegno per far interagire ancora una volta pratica e teoria.

Qui il video dell’intervento al Workshop di Riva del Garda.


Partecipa al follow-up