Eccellenza imprenditoriale e prossimità, un binomio possibile

Scritto da: Iris Network | Pubblicato il: 28 giugno 2019

SESSIONE PARALLELA | CONNESSIONI E ALLEANZE
giovedì 12 Settembre 2019 | ore 14
A cura di Gianfranco Marocchi, Georges Tabacchi | Biennale della Prossimità

Intervengono: 

Roberto Lippipresidente Cooperativa sociale Open Group, Bologna
Elena Rocca
innovazione e progetti, Rete di cooperative sociali CAUTO, Brescia
Tito Ammirati
presidente Cooperativa sociale Arcobaleno, Torino
Franco Fontana
vicepresidente Cooperativa sociale Insieme, Vicenza 

 

Ci sono imprese sociali eccellenti che da anni si distinguono per qualità dei prodotti, per la capacità di innovare e per la loro solidità economica, e che sono al tempo stesso protagoniste di azioni non riducibili alla mera produzione e vendita di beni e servizi sul mercato: investono risorse per costruire coesione, attivare i cittadini, diffondere valori e cultura, riattivare luoghi e relazioni, mettendo la propria organizzazione a servizio della costruzione della comunità. Certo, vi sono imprese di successo che tradiscono le proprie origini facendo del mercato un elemento assorbente ed esclusivo, ma esistono casi in cui al contrario l’eccellenza imprenditoriale è legata a doppio filo alla dimensione di prossimità. Di qui ripartiamo, per comprendere come l’impresa sociale possa giocare un ruolo importante in un movimento più ampio che vede cittadini, terzo settore e altri soggetti attivi del territorio riscoprire e sviluppare connessioni di comunità.

 

Il Programma di WIS19


Iscriviti subito


Con il contributo di

Partner

Media partner